26.Nov.2019

Pharmexpo 2019. La doppia anima del farmacista e la proposta in farmacia al passo dei tempi

Pharmexpo si conferma anche quest’anno uno dei principali appuntamenti professionali per il settore farmaceutico, unico nel centro sud dell’Italia, e chiude con successo la dodicesima edizione che è stata visitata da oltre 15.500 persone nel corso dei tre giorni di lavoro alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

L’edizione 2019 del salone farmaceutico ha ospitato nei padiglioni del polo fieristico napoletano più di 250 espositori con la interessante novità ‘Pharmexpo enjoy gluten free’, realizzato in collaborazione con l’Associazione Italiana Celiachia e con la Rarifarm, azienda leader del senza glutine da oltre vent’anni.

L’iniziativa ha aperto una porta sul mondo della celiachia e dei prodotti senza glutine che sempre più spazio trovano in farmacia. Una novità particolarmente apprezzata dal pubblico che ha visitato il padiglione dedicato, e dagli stessi espositori, soddisfatti per la nuova opportunità che Progecta ha riservato ad un settore di mercato così particolare.

"Pharmexpo, come il farmacista, ha una doppia anima quella commerciale e quella professionale. - dichiara il direttore dell’expo, Fabrizio Cantella – L’ampia area espositiva è perfettamente bilanciata dalle numerose ed affollatissime sale convegni, proprio per tenere conto delle molteplici esigenze del farmacista".

La manifestazione è stata battezzata, come sempre, dal Presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Napoli, Vincenzo Santagada e dai Presidenti di Federfarma Napoli e Federfarma Campania, Michele Di Iorio e Nicola Stabile, che hanno spiegato l’importanza dell’istituzione del Fascicolo Elettronico, strumento che raccoglie dati e documenti digitali di tipo sanitario e socio- sanitario generati da eventi clinici presenti e trascorsi, riguardanti noi tutti.

Il Sindaco Luigi De Magistris ha molto apprezzato le attività svolte dai farmacisti sul territorio e la nutrita presenza di aziende e relatori pronti a confrontarsi con i farmacisti del centro sud Italia.

Tanti i prodotti presentati in fiera quest’anno, anche in anteprima nazionale, come “SAFE”, un dispositivo vendibile solo in farmacia previo nulla osta dell’autorità di pubblica sicurezza, che unisce spray al peperoncino, puntatore laser, led, videocamera ad alta risoluzione connessa h 24 con una centrale operativa.

Inoltre, con la novità ‘Pharmexpo enjoy Gluten Free’, si va a riempire il vuoto creato dalla cancellazione del Gluten Free Expo si svolgeva a Rimini, un evento che per il sud Italia era anche logisticamente difficile da raggiungere.

Il mercato della celiachia interessa oggi in Italia circa 200.000 persone contro le 18.000 del 1991. In Campania sono circa 4000. Il sistema sanitario nazionale spende per i celiaci circa 180 milioni di euro all’anno, vale a dire una media di circa 90 euro al mese per ogni celiaco erogati attraverso un buono utilizzato per acquistare prodotti specifici in farmacia o in negozio specializzato.

“Pharmexpo si conferma quindi un appuntamento indispensabile e, come abbiamo dimostrato, anche innovativo per confrontarsi sui grandi cambiamenti in atto in farmacia dove il farmacista resta il nostro interlocutore primario, al centro di un’area sempre più ampia che vede la farmacia primo presidio sanitario sul territorio”, commenta Cantella.

Numerose le aziende in visita che hanno richiesto gli spazi per la prossima edizione, organizzata sempre da Progecta S.r.l., la società amministrata da Angioletto De Negri. L’appuntamento per la tredicesima edizione è dal 27 al 29 novembre 2020.

 

Fonte: IlFarmacistaOnLine

altre news