23.Sep.2019

FarmacistaPiù. Il saluto di Alberto Melloncelli

FarmacistaPiù è un meeting che in pochi anni è divenuto il momento più importante di confronto e discussione per tutti i farmacisti iscritti all’Ordine Professionale. A FarmacistaPiù si incontrano tutte le anime della nostra professione anche se a volte declinano in maniera diversa l’essere farmacista in Italia di questi tempi. Tempi in cui la nostra professione, il nostro essere Farmacisti ed il nostro ruolo di “sentinelle della salute” sul territorio, al servizio delle esigenze di benessere di una popolazione sempre più anziana, rischiano di passare in secondo piano rispetto alla domanda di profitti del capitale e alla richiesta di trasformazione del farmaco in un qualsiasi bene di consumo a cui accedere con sempre maggiore facilità, fino al tentativo di privare, attraverso sconsiderate ed inutili liberalizzazioni, le farmacie territoriali di quel sostegno economico indispensabile per continuare a fornire tutti quei servizi che le rendono dei presidi insostituibili, in quanto capaci di rispondere alle esigenze dell’utenza anche negli angoli più remoti dello stivale.

Come vice-presidente della Fondazione Cannavò sono orgoglioso che la nostra Fondazione, creata dal compianto Giacomo Leopardi e ora guidata da Luigi D’Ambrosio Lettieri, sia tra gli organizzatori, insieme a Fofi ed Utifar, e con la partecipazione di Federfarma, di questa due giorni così importante per tutti: per i Farmacisti, per l’industria farmaceutica, per la politica che detta le regole, per i responsabili e gli operatori dei Servizi Sanitari Regionali, per i rappresentanti dei cittadini come Cittadinanza Attiva e per tutti gli altri stakeholders che vogliono contribuire al buon funzionamento della Sanità italiana.

Importante scopo evidenziato a partire dall’attualissimo titolo di questo FarmacistaPiù: “Conoscere, Innovare, Evolvere: strategie della professione per l’efficienza e la sostenibilità del sistema sanitario”.

Alberto Melloncelli

Vice-presidente Fondazione “F. Cannavò”

 

Fonte: IlFarmacistaOnLine

altre news