29.Jan.2019

Lombardia. Grazie al software dell’Ordine ispezioni omogenee nelle farmacie in tutta la Regione

 La Direzione Welfare-Struttura farmaco, dispositivi e HTA della Regione Lombardia ha diramato una circolare sulla Delibera della Giunta Regionale che ha stabilito - tra l’altro - gli obiettivi per i Direttori Generali delle ATS per il 2019.
 
Nella delibera, c’è anche un importante capitolo riguardante le ispezioni programmate alle farmacie (di cui titolari e direttori della farmacia sono preventivamente informati) dove si sottolinea la necessità di rendere uniformi su tutto il territorio regionale tanto l’attività ispettiva quanto la sua verbalizzazione.
 
Di qui la creazione di un format unico di verbale che “dovrà essere utilizzato da tutte le ATS nella forma prevista dalla Regione”. Sempre per favorire l’uniformità delle procedure di vigilanza e poter utilizzare la forma on­line del verbale per la rendicontazione, è stato prescritto alle ATS l’impiego del software che l’Ordine dei Farmacisti di Milano, Lodi e Monza Brianza ha sviluppato e messo gratuitamente a disposizione, che “soddisfa in pieno le indicazioni date dalla legge regionale e dalle linee guida regionali”.
 
La circolare ricorda inoltre che questo software è già utilizzato dal 2018 dalle ATS Milano Città Metropolitana e ATS Brianza, e costituisce un supporto per tutte le commissioni per la programmazione delle visite ispettive e per l’aderenza alle linee guida. L’adozione generalizzata del software permetterà una completa elaborazione statistica dei dati, costituendo così una base per la realizzazione di studi e ricerche: in pratica un sistema che non ha precedenti in Italia.
 
La Struttura ha organizzato inoltre un momento formativo, al quale parteciperanno anche i componenti delle Commissioni, dove saranno illustrate le istruzioni per l’uso del software

 

 La Direzione Welfare-Struttura farmaco, dispositivi e HTA della Regione Lombardia ha diramato una circolare sulla Delibera della Giunta Regionale che ha stabilito - tra l’altro - gli obiettivi per i Direttori Generali delle ATS per il 2019.
 
Nella delibera, c’è anche un importante capitolo riguardante le ispezioni programmate alle farmacie (di cui titolari e direttori della farmacia sono preventivamente informati) dove si sottolinea la necessità di rendere uniformi su tutto il territorio regionale tanto l’attività ispettiva quanto la sua verbalizzazione.
 
Di qui la creazione di un format unico di verbale che “dovrà essere utilizzato da tutte le ATS nella forma prevista dalla Regione”. Sempre per favorire l’uniformità delle procedure di vigilanza e poter utilizzare la forma on­line del verbale per la rendicontazione, è stato prescritto alle ATS l’impiego del software che l’Ordine dei Farmacisti di Milano, Lodi e Monza Brianza ha sviluppato e messo gratuitamente a disposizione, che “soddisfa in pieno le indicazioni date dalla legge regionale e dalle linee guida regionali”.
 
La circolare ricorda inoltre che questo software è già utilizzato dal 2018 dalle ATS Milano Città Metropolitana e ATS Brianza, e costituisce un supporto per tutte le commissioni per la programmazione delle visite ispettive e per l’aderenza alle linee guida. L’adozione generalizzata del software permetterà una completa elaborazione statistica dei dati, costituendo così una base per la realizzazione di studi e ricerche: in pratica un sistema che non ha precedenti in Italia.
 
La Struttura ha organizzato inoltre un momento formativo, al quale parteciperanno anche i componenti delle Commissioni, dove saranno illustrate le istruzioni per l’uso del software

 

www.ilfarmacistaonline.it

altre news