23.Apr.2021

Dai Giovani farmacisti arriva il progetto ‘Diritto di parola’

Ascoltare ed essere portavoce delle esigenze della base, questo l’obiettivo del nuovo progetto targato Fenagifar. “Crediamo fortemente che un ascolto costruttivo e proattivo al cambiamento sia la giusta chiave di lettura per essere fedeli interpreti di quanto percepito da tutti i giovani farmacisti: oggi più che mai dobbiamo essere portavoce delle esigenze e del percepito della base, in merito alle svolte epocali in essere.” -  commenta Carolina Carosio, Presidente Nazionale Giovani Farmacisti (Fenagifar).

Il vissuto pandemico percepito sul territorio, ha messo in evidenza la debolezza della sanità territoriale la mancanza di coordinamento tra le risorse disponibili e la poca comunicazione tra coloro che operano sul territorio. Allo stesso tempo, la figura del farmacista è stata fondamentale in ambito assistenziale, confermando la sua centralità nel sistema salute: l’assoluta fiducia che i cittadini hanno riposto nell’operato professionale stesso, ne è l’ulteriore conferma.

“La Federazione, oltre ad essere fedele testimone di quanto vissuto in prima linea - continua Carosio - deve dare voce alle reali necessità dei giovani farmacisti, necessità spesso non percepite. Lo faremo attraverso cinque tavoli tematici ed avvalendoci di tecnici esperti nei differenti settori di riferimento, che sapranno guidarci nel sviluppare al meglio un momento di ascolto e di dibattito, stimolando un dialogo libero e costruttivo”.

“Pertanto questo progetto - conclude Carosio - ha il naturale obiettivo di mettere a confronto le differenti esperienze vissute ed elaborare proposte pubbliche, concrete ed innovative per il futuro della Professione”.

Appuntamento a giovedì 6 maggio ore 21:00 con il primo tavolo tematico: “Riforma del corso di studi universitario: il contributo dei giovani farmacisti”, e seguire tutti i giovedì del mese di maggio per terminare giovedì 3 giugno.

 

Fonte: IlFarmacistaOnline

altre news