25.Sep.2020

Vaccino antinfluenzale in farmacia. Mandelli (Fofi): “Dosi insufficienti. Dobbiamo assolutamente aumentarle e farlo in fretta”

"È giusto vaccinare le persone anziane, chi ha patologie gravi, i malati cronici, ma è altrettanto importante vaccinare i cosiddetti 'attivi', ossia quelle persone che vanno a lavorare e che si spostano sui mezzi pubblici. Purtroppo in questo momento le dosi di vaccino antinfluenzale messe a disposizioni per le farmacie da parte delle Regioni sono insufficienti. Noi abbiamo bisogno di almeno 1 milione di dosi di vaccino per le farmacie ma in questo momento ne abbiamo solo 250mila. Non bastano e dobbiamo assolutamente aumentarle".

Questo l'allarme lanciato dal presidente della Fofi Andrea Mandelli, intervenuto oggi a Studio Aperto sul tema delle forniture di vaccino antinfluenzale per le farmacie.

"In questo momento in farmacia non ci sono dosi disponibili, e questo crea un po' di disagio per i cittadini. E le richieste da parte delle farmacie sono diventate veramente pressanti. Dobbiamo fare presto e bene. Le aziende farmaceutiche produttrici hanno scritto alla Fofi spiegando che non hanno al momento la possibilità di fornire le farmacie e quindi o si importano dall'estero o le Regioni dovrebbero venire in aiuto alle farmacie mettendo a disposizione un pezzo del loro quantitativo, in collaborazione però con lo Stato che deve assolutamente rifornire le Regioni con ulteriori dosi di vaccino", conclude Mandelli.

 

Fonte: IlFarmacistaOnline

altre news