Pianificare la ricerca del lavoro

 

Se si vuole essere efficienti ed efficaci nella ricerca di impiego bisogna mettere a punto una strategia che aiuti a non fare errori su tecnica, luogo e tempi. Oggi infatti cercare lavoro è un lavoro a tutti gli effetti.

La strategia di impiego è uno strumento che orienta la ricerca d’impiego sia per un neolaureato che per un manager d’esperienza. È un processo impegnativo, ma che costituisce un investimento sicuro.  

La pianificazione è una chiave del successo della ricerca di lavoro, prima di tutto perché presuppone un fondamentale processo di autovalutazione, durante il quale ogni persona deve:

  • chiarirsi le idee, capire cosa vuole; 
  • riflettere sulle proprie attitudini e competenze;
  • darsi degli obiettivi coerenti; 
  • sviluppare un senso critico che spinga sempre ad indagare sulla correttezza degli strumenti scelti. 

Spesso non si viene incoraggiati ad approfondire il processo di autovalutazione, ma questo è invece fondamentale per poi poter costruire una strategia che sia coerente sia con il proprio modo di essere sia con i propri obiettivi. 

Pianificare è una chiave di successo anche perché permette di:

  • migliorare la tecnica, cioè affinare gli strumenti a propria disposizione (es. CV, motivazione alla candidatura); 
  • individuare più precisamente gli obiettivi (es. le aziende su cui puntare); 
  • ottimizzare i tempi: con obiettivi più definiti si evitano dispendi di tempo su aspetti non prioritari.