Come cercare lavoro

 

Una strategia di impiego prevede innanzitutto alcune azioni fondamentali per costruire una buona pianificazione

  1. definire l’obiettivo professionale. Ad esempio puoi chiederti: A che tipo di lavori aspiro? (Es. in una grande azienda, a contatto con il pubblico, all’estero, centrato sulla ricerca, …) 
  2. individuare il ruolo. Poniti domande come: Quale ruolo vorrei ricoprire? In quale settore rientra quel ruolo? Quali sono le mie preferenze?
  3. Fissare i tempi e le scadenze. Puoi ad esempio chiederti: Quanto tempo mi concedo per mettere in atto la mia strategia? Quanti contatto voglio avviare ogni settimana? 
  4. Definire il luogo. Puoi chiederti: Qual è l’area geografica su cui voglio concentrare la mia ricerca?

 

Gli strumenti a disposizione  

Ti presentiamo qui brevemente alcuni spunti sugli strumenti che compongono la strategia di impiego. Troverai approfondimenti nelle relative sezioni di Farma Lavoro. 

 

Il CV 

Spesso una grande lacuna è proprio il saper scrivere un buon curriculum, che sia in linea con gli obiettivi di carriera: troppo spesso non si hanno le idee chiare su cosa si vuole fare e di conseguenza si scrive un cv standard, anonimo. Oltre alla correttezza formale che deve caratterizzare un buon curriculum, non bisogna dimenticare di adattare il cv alla richiesta. Puoi seguire qui i consigli di Farma Lavoro.

 

Motivazione alla candidatura

Se il datore di lavoro richiede una lettera di motivazione, vale lo stesso principio esposto riguardo al curriculum: è necessario personalizzare ed adeguare il testo alle specifiche richieste dell’offerta di lavoro. Farma Lavoro ti dà qui qualche consiglio. 

 

I canali per veicolare la candidatura 

Un errore molto diffuso è quello di spammare ovunque il proprio cv, per qualsiasi tipo di posizione. Bisogna invece fare, prima di tutto, una valutazione sui canali più appropriati e poi cercare di capire se il proprio profilo è allineato con l’annuncio di lavoro. Puoi leggere qui alcuni suggerimenti sui canali di di veicolazione. 

 

Il Piano B

Bisogna sempre approntare un piano B. Certo bisogna essere tenaci nel perseguire il proprio obiettivo principale, tuttavia si possono scoprire altri mestieri, ad esempio, anche solo leggendo gli annunci sui siti web delle società di selezione. Può anche accadere che quello inizialmente ideato come piano B si trasformi invece in una nuova strategia, per la ricerca di un impiego che si è scoperto essere ancora più allineato con il proprio profilo.

 

I suggerimenti di Farma Lavoro non possono di certo darti tutte le risposte, ma mirano ad aiutarti nella loro ricerca. Probabilmente, ti starai facendo molte domande

  • In quale ruolo mi vedo meglio realizzato? Come farmacista o in un’azienda farmaceutica? 
  • Quale tipo di contratto potrebbero offrirmi come neolaureato? 
  • Dove ho più possibilità di fare carriera? 
  • La formazione è prevista anche per i neolaureati?
  • Dove è previsto per il neolaureato anche un periodo di “introduzione” all’azienda?

Sarai in grado di trovare le risposte alle tue domande mano a mano che procedi nello sviluppo della tua strategia, nella tua ricerca, quando avrai fatto qualche colloquio di selezione, e ad alcune domande avrai risposta solo successivamente alla tua prima esperienza nel mondo del lavoro. 

 

In fondo alla pagina puoi scaricare un documento che può esserti utile nell’organizzazione della tua strategia, aiutandoti a definire: 

  • l’obiettivo professionale (il tuo lavoro “ideale”);
  • la posizione che ti piacerebbe ricoprire (ruolo);
  • la lista di competenze e capacità che puoi mettere in campo;
  • l’ambito geografico in cui vuoi avviare la ricerca. È molto importante avere ben chiaro il livello di mobilità che si può offrire;
  • il mercato di riferimento: in che settore e in che tipo di organizzazione vorresti entrare. 
Download (PDF)