Errori da evitare

 

Di seguito puoi leggere quali sono i 6 errori da evitare nel processo di networking.

 

1) Cercare nel posto sbagliato

Se vuoi avviare dei contatti utili per la tua ricerca devi scoprire le situazioni e i luoghi di ritrovo di chi è già del mestiere. Ad esempio, prima di andare a un convegno, a una fiera o alla presentazione di una ricerca, è importante che tu faccia un po’ di indagine e che tu capisca se lì troverai veramente le persone impegnate sull’argomento di tuo interesse.

 

2) Aspettarsi un ritorno immediato

Fare network significa costruire delle relazioni nel tempo, non si tratta di un “mordi e fuggi” ma di una strategia a lungo termine. Una regola fondamentale è quella di non essere troppo aggressivi: la prima volta che incontri qualcuno di interessante, ad esempio, non rifilargli immediatamente il tuo CV, poiché rischieresti di apparire troppo invadente. 

 

3) Trarre conclusioni affrettate 

È difficile capire se una persona ricopre un ruolo importante basandosi solo sulla prima impressione: stile personale o abbigliamento non vogliono dire molto, e ci si può sbagliare. Ad esempio, quante volte capita che una persona di poche parole è sembrata poco interessante e poi si scopre che magari è un imprenditore di successo o ha fatto cose eccellenti nella sua vita. Se vuoi scoprire chi sono veramente le persone che ti stanno intorno, c’è bisogno di tempo: prendilo come un vero e proprio investimento. 

 

4) Creare contatti solo con persone molto simili a noi

Nelle occasioni di socialità spesso ci si ferma a chiacchierare con le prime persone che si sono incontrate e con cui ci si è sentiti un po’ di più a proprio agio e non si ha il coraggio di farsi avanti e conoscere anche qualcun altro. Se ti succede di attaccare discorso con qualcuno e rompere il ghiaccio ma dopo un po’ vedi che la conversazione langue, non rimanere tutto il tempo incollato alla stessa persona.  

 

5) Essere focalizzati solo su se stessi

La regola d’oro del networking è ascoltare molto e parlare poco. È infatti importante partecipare osservando con attenzione, in modo da capire i mondi a cui si è interessati e così prepararsi per interagire con essi. 

 

6) Lasciar cadere le cose

Dai sempre un seguito agli incontri e alle promesse, a meno che tu non sia proprio certo che non ci sia alcuna utilità in quel contatto. Ad esempio, se hai detto ad una persona che le avresti mandato il CV, attivati subito e non dimenticartene. Alla stessa stregua, cerca di non prendere mai impegni che poi non riusciresti a mantenere: passeresti il messaggio di essere poco affidabile.