Perché scrivere un curriculum

 

Nel momento in cui si decide di attivarsi per la ricerca di lavoro, è importante prima di tutto essere coscienti delle proprie attitudini e competenze, in modo da valorizzarle (approfondimenti nella sezione “Mettersi in gioco”). Solo in seguito si potranno utilizzare consapevolmente ed efficacemente i diversi canali disponibili per presentarsi sul mercato del lavoro mettendo in luce i propri punti di forza. 

Il curriculum vitae (CV) è il canale principale con cui ci si propone al mercato del lavoro, è la prima immagine che l’azienda ha dei candidati. Si tratta quindi del primo approccio per ottenere un colloquio e tenendo conto del fatto che i recruiters dedicano in media 6 secondi ad ogni CV, è fondamentale renderlo efficace e di impatto.

Il CV è un documento dinamico, che va costantemente aggiornato e modificato. Se si desidera lavorare in diversi ambiti professionali, è utile costruire un CV su misura per ciascuno di essi.

Analizzando i propri obiettivi e poi curando i dettagli è possibile scrivere un CV in linea con il profilo richiesto nell’offerta di lavoro, un CV che avrà così maggiori probabilità di essere letto e apprezzato. 

Solo con questa attenzione per gli obiettivi è possibile evitare l’errore di inviare il CV indiscriminatamente, senza aver selezionato con attenzione le offerte di proprio interesse.